• Home
  • Blog
  • Reportages
  • Bangkok, Chiang Mai e la cucina del Paese del Sorriso

Bangkok, Chiang Mai e la cucina del Paese del Sorriso

I Thailandesi possono andare fieri del loro ricco e variegato patrimonio gastronomico, quando ne parlano, citano con orgoglio un’antica iscrizione scolpita nella roccia ritrovata a Sukhotai, l’antica capitale del Siam: “Nel Regno si vive bene: nelle acque c’è pesce, nei campi c’è riso...

 

Nel corso dei secoli Bangkok ha raccolto dalle diverse regioni della Thailandia quel mosaico di tradizioni che rendono unica e affascinante la sua cucina, sempre più apprezzata nel mondo per l’uso armonico delle sue erbe e tuberi aromatici, per le fragranze e la consistenza delle sue varietà di riso, per un gusto che mantiene in equilibrio il dolce con l’agro ed il salato e che si concede incursioni nell’universo piccante tali da mettere i brividi, ma senza farne una regola assoluta. Che si tratti di offrire del cibo alle divinità in un tempio o ad un semplice monaco per la strada, piuttosto che accogliere un ospite nella propria casa, ognuno in Thailandia cerca di allestire la tavola con gusto e armonia, in base alle proprie possibilità, intrecciando ghirlande di fiori o scolpendo in modo artistico, con la tecnica del fruit carving, frutti tropicali e vegetali, magicamente trasformati in vassoi o zuppiere per servire le pietanze. 

Ammirando lo splendore dei templi e dei palazzi imperiali di Bangkok e Chiang Mai che attirano i visitatori da ogni angolo del mondo si può comprendere quanto il gusto estetico, l’amore per le bellezze della natura abbia alimentato nel corso dei secoli lo sviluppo di una cucina cerimoniale che si è tradotta in un’autentica arte del ricevere. Quella thailandese è una cucina che seduce e che si apprezza con gli occhi ancor prima che nel palato dunque, come quella riprodotta  in certe illustrazioni che mostrano i banchetti di corte ma che possiamo ritrovare in alcuni tra i migliori ristoranti di Bangkok, in una loro rivisitazione in chiave moderna.

 

Blue Elefant Bangkok, ambasciatore del thai food

Il merito di aver contribuito alla diffusione della Royal Thai Cuisine in Europa va riconoscituto al Blue Elephant, la prestigiosa catena di ristoranti thai presente con i suoi locali a Londra, Parigi, Lione, Bruxelles, Copenhagen, Dubai, Bahrain, Malta, Beirut, Jakarta oltre a quelli di Phuket e Bangkok, dove ha sede la casa madre. Il Progetto del Blue Elephant prese forma in Belgio nel 1980 dalla coppia degli attuali proprietari: l’executive chef Khun Nooror Somany ed il marito Karl Steppe, che non accontentandosi dei riconoscimenti internazionali ottenuti con i loro ristoranti, hanno inaugurato la loro scuola di cucina a Bangkok, ospite di una palazzina in stile coloniale, a disposizione di grandi chef ma anche dei turisti che vogliano dedicare mezza giornata del loro viaggio in Thailandia per imparare alcuni dei piatti più rappresentativi di questa grande cucina. E’ un’esperienza che vale davvero la pena concedersi; s’inizia al mattino con una visita guidata dal vostro personal chef ad un food market tradizionale, a due passi dalla scuola. Si scoprono le erbe aromatiche di kefir, lemon grass e basilico thai, si assaggiano frutti tropicali come il mangostano o varietà di mango dolcissimi e si acquistano i prodotti che serviranno per cucinare i piatti: dalle favolose zuppe agropiccanti di gamberetti e funghi della paglia (tom yum kung), all’insalata di papaia verde e arachidi (som tam). Alla fine si degustano i cibi che ognuno ha cucinato da sé nelle raffinate sale in stile old british del ristorante. Un angolo del Blue Elephant è consacrato allo shopping con ogni genere di gadgets: dai ricettari con le migliori pietanze di Khun Nooror Somany, imperdibili, alla linea di salse, condimenti e prodotti che vi permettono di mettere in valigia un po’ di saporiti ricordi, per riprodurre a casa vostra i piatti che avrete imparato.

 

Bangkok Street Food: mangiare per strada con gusto

Bangkok vanta una delle più importanti tradizioni di street food al mondo. Che vi troviate immersi in un mercato, alla stazione o per strada, il cibo sarà ovunque e sempre intorno a voi, perché i thailandesi gustano il loro cibo in ogni luogo, ad ogni ora del giorno e della notte e lo fanno con autentica passione, con la stessa attenzione che noi riserviamo alla tavola e al cibo nelle pause tradizionali. Mangiano sapendo cosa mangiare, scegliendo, selezionano gusti e consistenze. Camminando vi attraversano gli odori, permangono, vi seguono e poi piano piano ci si sente immersi in una nube di vapori aromatici, che cambia ad ogni passo. E’ incredibile l'infinita varietà di piatti e di abbinamenti che troviamo a Bangkok: molte pietanze sono a base di verdure, il pesce fresco poi è davvero parte integrante di questa cucina. Colpisce la scarsità di sapori semplici, i gusti sono armonici e legati magistralmente tra di loro, magari in modo inusuale. Il modo di presentare il cibo: ordinato, decorato, protetto, pulito, spesso confezionato dimostra il rispetto quasi sacrale che i thailandesi nutrono per l’atto del nutrirsi ed il rispetto e l’attenzione che riservano ai loro clienti. Volendo scoprire la variante cantonese dello street food Made in Bangkok non perdetevi una passeggiata notturna nella china town di Rattanakosin (Old City), dove le viuzze che si diramano dall’arteria di Yaowarat Road ospitano ogni genere di food stall attivo dall’alba fino a notte fonda.

 

Shopping

I mercati di Bangkok e Chiang Mai offrono ai visitatori mille spunti per lo shopping, l’artigianato locale rappresenta una delle attrattive principali, ma il consiglio è quello di visitare uno dei tanti mercati aperti giorno e notte, per gustare i frutti tropicali maturi che crescono in quantità. I banchi sono colmi di ogni primizia, alcuni noti: guava, sapodilla, mango, papaya, jujube, longan, mangostani, rambutan, lychee, altri molto meno: longkong, langsat, durian, jackfruit, santol, tubtimjan, phectch, malay apple, salacca. Il loro sapore unico e meraviglioso vi rimarrà impresso per sempre nella memoria e rappresenterà un dei migliori souvenirs esperienziali. Nei banchi di articoli per la casa trovate invece i set per l’intaglio creativo dei frutti, una delle espressioni più raffinate dell’arte del ricevere.     

Where2Eat: Bangkok

  • Blue Elephant Restaurant & Cooking School

    Frequentato da turisti gourmet. Interni curati in ogni dettaglio, atmosfera coloniale. Da provare: Pearl of Blue, foie gras con salsa di tamarindo, curry verde di gallina nera, bamboo fish e per i più avventurosi: running crocodile

    Blue Elephant Building
    233 South Sathorn Road, Kwaeng Yannawa, Khet Sathorn, Bangkok
    Tel: +66 02 673 9353

    www.blueelephant.com

  • Baan Klang Nam

    Miglior seafood restaurant della capitale, ricavato all’interno di una piacevole teak house costruita lungo il Chao Phraya river. Da non perdere:BBQ crabs,  curry di ostriche e aragoste, noodles di riso saltati (mee krob), braised sea bamboo shots with kale

    288 Rama III Soi 14, Bangkhlo, Bangkok

    Tel. 0-2292-0175

    www.baanklangnam.net

  • Baan Khanitha

    Locale raffinato, arredato con gusto e cura in ogni dettaglio, propone una delle migliori cucine tradizionali della capitale e per questo ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Da provare: insalata di pomelo, pollo in foglie di pandano, granchi in salsa di tamarindo.

    36/1 Soi Sukhumvit 23, Sukhumvit Rd., Bangkok 10110

    www.baan-khanitha.com

  • Patara

    Fine thai cuisine in una casa tradizionale thai, con spunti fusion, tra i migliori ristoranti di cucina moderna. 

    Da non perdere: slices of raw tuna in a lime and lemongrass vinaigrette, fillet of seabass chargrilled in banana leaf 

    375 Soi Thonglor 19 Sukhumvit 55, Klongtonnua Vadhana, Bangkok

    www.patarathailand.com

  • Hotel Lebua

    Tra i migliori hotel di Bangkok. Da non perdere la veduta panoramica mozzafiato a 360° dalla terrazza dello Sky bar, ma potrete anche cenare in cima al grattacielo dal ristorante Scirocco, che propone una cucina inventiva francese con influenze thai

    1055 Silom Road
    Bangrak, Bangkok 
    Tel: (66) 2624-9555

    www.lebua.com

 

Where2Eat: Chiang Mai

  • Locale in stile coloniale lungo le rive de fiume Ping, cucina impostata sui classici della tradizione Lanna, proposta in stile autentico ma anche innovativo. Miglior seafood restaurant di Chiang Mai, ma anche i curries ed i dolci sono memorabili

    193 Charoenraj Rd. T.Wat Ket, Amphoe Muang Chiang Mai

    Tel. 053-248-751

    www.comedara.com

  • Arredato in stile etnico Lanna, è situato all’interno di un complesso residenziale moderno. Pranzare in terrazza è un vero piacere. Gusterete ttra le specialità la trota arcobaleno con salsa di soia e il curry rosso d’anatra con ananas

    199/163 Mae Hia, Chiang Mai

    Tel. 0-5383-8990

    www.saenkhamterrace.com

  • Rachamankha

    A due passi dai templi più belli di Chiang Mai e dal mercato notturno di Anusarn, questo raffinato hotel affascina per la sua atmosferà retrò ma anche per la sua cucina, che abbraccia tutti i grandi classici del nord

    www.rachamankha.com

  • Mandarin Oriental Dhara Dhevi 

    Atmosfere d’incanto, grandi spazi, gusto e raffinatezza dispensati a piene mani. Una delle location migliori di tutta la Thailandia. L’unico rischio è quello di cedere alla tentazione di non uscire dall’albergo per godersi ogni angolo.

    51/4 Chiang Mai - Sankampaeng Road Moo 1 T. Tasala A. Muang

    Tel. +66 (53) 888 929

    www.mandarinoriental.com

 

Iscriviti alla Newsletter de Il Gastronomade

 
sarai sempre aggiornato in anteprima sulle news dal pianeta world food
e sugli appuntamenti di Chef Kumalé